Progressive Rock Info | Uncategorized
1
archive,category,category-uncategorized,category-1,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-9.1,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.1,vc_responsive
 

Uncategorized

Pausa

Mi prenderò qualche giorno di pausa dal blog. Tornerò presto, se il Cielo vorrà. Pace e bene. Salute e fraternità. Lunga vita e prosperità. :) ...

Elvis Costello – North

Mi voglio dilettare con un super off-topic: "North" di Elvis Costello (2003). Credo che questo disco - assieme a "Painted From Memory" scritto e composto a quattro mani con Burt Bacharach - rappresenti il meglio della discografia di Costello. Di questo meglio, poi, le canzoni...

Buon Vecchio Charlie – Venite giù al fiume

E' difficile dare un valore a Buon Vecchio Charlie. Per una serie di ragioni. Quest'album, sebbene sia stato realizzato negli anni ruggenti del Prog classico, è uscito sul mercato decenni dopo. Ascoltato superficialmente, questo è un onesto disco di progressive italiano (come si facevano all'epoca,...

Aphrodite’s Child – It’s Five O’ Clock

Se il post di ieri nasceva dal caso (lettore mp3 messo in modalità casuale), il post di oggi è fortemente mediato. Nel senso che, quando mi sono svegliato (verso le 4:45AM), ho cercato espressamente questa canzone del gruppo greco degli Aphrodite's Child. Le ragioni della mia...

Osanna – Ce vulesse ce vulesse

L'agenda, stamane è stata dettata dal mio lettore mp3. Nel senso che, nella scelta dei brani messa in casuale, il primo pezzo che è partito, mentre iniziavo la mia camminata in collina, è stato questo. Il brano degli Osanna: "Ce vulesse ce vulesse", versione Prog...

Alan Sorrenti – Vorrei incontrarti

Quando Alan Sorrenti non era ancora un “figlio delle stelle” (e nemmeno, citando Battiato, un pronipote di Sua Maestà il denaro), bazzicava con ottimi risultati il progressivo. Uno degli album più interessanti del prog italiano, infatti, è proprio suo e si chiama “Aria”. Ne ho...

Uriah Heep & Thijs van Leer – Mistress of all time

Le gradevoli sorprese. Credevo che l'unica collaborazione tra Thijs van Leer dei Focus e gli Uriah Heep fosse stata il brano: "Tales". Ora ho scoperto che, oltre al brano che conoscevo, ci sta pure questo. Ovvero: "Mistress of all time". Gli inserimenti di van Leer...

In the wake of DGM

[vc_row][vc_column][vc_column_text]Quando scrivo, per comodità, a volte cerco i pezzi su YouTube senza entrare nella mia libreria musicale. Non è un modo d'agire corretto. Soprattutto perché si trovano delle cose sul Tubo con una qualità audio indecente, indegna, che sarebbe meglio non ascoltare. Stamane, mi sono ritrovato a...