Progressive Rock Info | Lou Rawls – Full Concert @ Newport Jazz Festival
15941
post-template-default,single,single-post,postid-15941,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-9.1,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.1,vc_responsive
 

Lou Rawls – Full Concert @ Newport Jazz Festival

07 Ott Lou Rawls – Full Concert @ Newport Jazz Festival

Lou Rawls (1933 – 2006) è uno dei miei cantanti preferiti. Va bene Al Green, ok Barry White. Ma Low Rawls è, a mio avviso, decisamente un’altra cosa. Se non lo conoscete vi segnalo questo video trovato su YouTube. Non solo Soul o Blues. Rawls spazia anche in altri generi, ad esempio lo Swing. Una scelta molto variegata. Un accostamento ed una fusione che credo sarà molto gradita anche ai progster.

Spaziare da un genere all’altro non ha rappresentato di certo un problema per il cantante. Un giorno capirò bene come faceva a cantare in questo modo, facendo sembrare il tutto una cosa così semplice. Sarà – forse – tanta dedizione unita ad un talento naturale, penso.

Vi riporto la scaletta del concerto:

0:00:00 – It’s a Tough Job (But Someobody’s Got to Do It)
0:03:39 – A Natural Man
0:07:39 – Tobacco Road
0:12:05 – Lady Love
0:15:38 – I Wish You Belong To Me
0:20:36 – Love Is a Hurtin’ Thing
0:22:58 – At Last
0:25:52 – Fine Brown Frame
0:28:44 – After the Lights Go Down Low
0:31:46 – All Around the World
0:35:23 – The Way You Look Tonight
0:44:37 – I’ve Got a Room with a View of the Blues
0:47:46 – Hoochie Coochie Man
0:52:53 – You’ll Never Find Another Love Like Mine

Tra i brani presentati, vi inviterei ad indugiare sulla prima canzone e sullo standard: “The Way You Look Tonight”. In realtà, quello che viene segnalato nella scaletta come un pezzo solo, è un medley. Potete facilmente capirlo nel momento in cui “It never entered in my mind” entra dentro “The Way You Look Tonight”. In conclusione di questo medley, c’è una ripresa dello standard iniziale. Un ottimo modo per comprendere come funzionano i medley e per apprezzare ancora di più le superbe abilità canore di Rawls.

Enjoy! 🙂